Follow me:

    L’orango Rosa, la nuova collana targata Margherita edizioni

    Questo è il posto dove vi parlo di una nuova collana della Margherita edizioni che si chiama L’ORANGO ROSA, l’obiettivo di questa nuova collana è quello di focalizzarsi su temi sociali e di attualità per mantenere sempre aperta una “finestra sul mondo”.

    L’ORANGO ROSA la nuova collana della Margherita Edizioni

    A giugno dell’anno scorso la casa editrice Margherita Edizioni ha lanciato una nuova collana che ha intenti ben precisi e una politica editoriale bel delineata.

    Si tratta infatti di una collana che tratta di  temi sociali e di attualità, tra cui parità di genere, famiglie allargate, omogenitorialità, guerra, accoglienza, integrazione, comprensione della diversità e questioni ambientali.

    Il fatto che si sia reso necessario pensare ad una collana dedicata a questi temi mi ha fatto riflettere e anche incuriosito.

    Anche se ultimamente rifuggo un po’ dalle storie con la “morale” e con un fine ben preciso, riconosco che questo tipo di storie siano uno strumento molto richiesto da genitori e insegnanti  perchè sono utili come primo approccio nell’affrontare determinati argomenti e spiegare ai bambini la complessa realtà  che ci circonda.

    Io per prima a volte sono in difficoltà a relazionarmi con mia figlia su determinate questioni “spinose” pur avendo ben in mente il tipo di “ideali” che vorrei trasmetterle.

    Ed ecco che i libri che spesso sono finestre e sguardi su mondi fantastici possono venire in nostro soccorso ed aiutarci con ” finestre” interne al nostro mondo proponendoci storie che ci aiutano a spiegare ai bambini realtà che vivono quotidianamente.

    Certo che il parametro di giudizio è insito nella qualità della storia..si ha bisogno sempre e comunque di buone storie.

    Sono proprio curiosa di scoprire se l’Orango Rosa manterrà le sue premesse  che m incuriosiscono, così come mi ha incuriosito fin da subito la storia che si nasconde dietro al simbolo scelto per rappresentare la collana.

    Perchè L’orango Rosa?

    Nelle abitudini di vita dell’orango sono insiti diversi valori che ben rappresentano lo spirito di questa nuova collana. Si tratta del mammifero che allatta più a lungo i suoi cuccioli (in media fino ai 7-8 anni di età, con punte di 9 anni, un record nel regno animale). Le madri suppliscono alle carenze ambientali (scarsità di cibo, siccità), attraverso sacrifici che permettono ai loro cuccioli di adattarsi a condizioni anomale. L’attenzione e le cure che le femmine di orango riservano ai propri piccoli ha fatto sì che la scelta ricadesse su questo primate come simbolo del nuovo progetto: un esempio di profondo amore materno, di attaccamento alla vita, di protezione, ma anche un emblema della fragilità del nostro pianeta. L’orango trascorre infatti sugli alberi il 90% della propria vita e la deforestazione in corso in molte aree del pianeta rappresenta una minaccia concreta alla sua sopravvivenza.

    L’ORANGO ROSA non è un esemplare qualsiasi della sua specie: il megafono che stringe nella zampa sinistra lo rende molto diverso da tutti i suoi simili. Col suo megafono percorre la foresta in lungo e in largo, diffondendo una voce che spesso si fa squillante e che rimane – sempre – fuori dal coro.

    Anche il colore rosa non è stato scelto a caso, si tratta del colore che è stato scelto dalle donne che hanno marciato su Washington del gennaio 2017, marcia durante la quale i centinaia di migliaia di persone hanno sfilato pacificamente dopo la cerimonia di insediamento del neopresidente USA Donald Trump. Un messaggio forte in difesa dei diritti umani, un richiamo al rispetto e alla civiltà nel confronto tra individui, non solo in ambito politico.

    L’orango Rosa, i primi titoli

    Uno dei due titoli che inaugurano la collana, I due papà di Fiammetta, affronta l’argomento delle famiglie omogenitoriali, mentre il secondo titolo Il mio filo rosso tocca un tema che accomuna molti bambini: la separazione dei genitori.

    Per la piccola protagonista dell’albo il filo rosso è l’inizio di una nuova vita, fatta di settimane alterne trascorse in case diverse.

    Le due abitazioni e, idealmente, il mondo che vi sta in mezzo, sono uniti da un invisibile filo rosso, da svolgere e riavvolgere di volta in volta

    Continue reading…

    Share